IL BRUNELLO HA LA SUA APP

La digitalizzazione del territorio nuova frontiera della promozione

Il Consorzio del vino Brunello di Montalcino lancia la nuova app “Brunello”, presentata in occasione dei 50 anni del Consorzio nell’incontro con il fondatore di “Vivino” Heini Zachariassen

 

È scaricabile gratuitamente dalla homepage del sito del Consorzio www.consorziobrunellodimontalcino.it la nuova App “Brunello” voluta dal Consorzio per fornire ad appassionati, curiosi e turisti un nuovo strumento per scoprire il territorio ilcinese.

 

Presentata in occasione dei 50 anni del Consorzio, la App fornisce informazioni dettagliate sulle aziende vinicole, i vigneti, le tipologie di vini prodotti e altre informazioni utili a scoprire questa zona del centro Italia.

 

Con il nostro impegno a sostegno di questo progetto – commenta il Presidente del Consorzio Patrizio Cencioniil Consorzio conferma il proprio impegno a supportare, valorizzare e incentivare lo sviluppo turistico di Montalcino. Il Brunello è un volano fondamentale per spingere questo territorio verso una continua crescita in termini turistici e i numeri degli ultimi anni dimostrano che siamo sulla strada giusta”.

 

Solo nel 2016 il flusso turistico a Montalcino ha infatti registrato +20% di presenze, passando dal milione del 2015 ai 1.200.000 di persone dell’anno scorso, mentre i pernottamenti sono stati oltre 135.000. 

 

La digitalizzazione del territorio – spiega Marco Antoni della società Copernico che ha realizzato la App - è la nuova frontiera su cui si stanno spostando gli orizzonti della promozione turistica, ma anche della gestione aziendale attraverso le nuove piattaforme di Smart Specialisation e di High-tech farming”

 

Di futuro, di quello dell’enologia in particolare, si è anche parlato insieme a Heini Zachariassen, fondatore di Vivino, il più grande mercato di vino online del mondo, alimentato da una comunità di 23 milioni di utenti (oltre 2 milioni solo in Italia) che utilizza l'applicazione per scansionare e valutare oltre 500.000 vini ogni giorno. Zachariassen, intervenuto per i 50 anni del Consorzio, ha tracciato un profilo del consumatore di Brunello così come emerge dall’utilizzo della sua App: “Vivino stimola la comunità di wine lovers a conoscere e apprezzare vini meravigliosi da tutto il mondo. Quando penso all'eccellenza nella produzione vinicola, penso immediatamente all'Italia e all'incredibile contributo al settore da parte dei produttori del Brunello. Così come le aziende di Montalcino guardano al futuro, allo stesso modo la comunità di Vivino segue i loro prossimi passi. Dopotutto, è l'opinione del consumatore quello che fa il futuro del vino”.

 

L’app “Brunello” ha molteplici potenzialità di sviluppo. A breve sarà integrata con informazioni che implementano il livello di conoscenza delle aziende del territorio e con dati e cartografie sull’aspetto turistico della zona, itinerari naturalistici, circuiti enogastronomici e l’offerta culturale.

 

L’app è scaricabile dagli store Apple ed Android e dal sito del Consorzio del Brunello.